+33 (0)4 94 124 124 Ile de Porquerolles

Le Isole d’Oro

Porquerolles, Port-Cros e l’Île du Levant

C'era una volta un principe di nome Olbianus, signore di Olbia (Hyères), che aveva quattro figlie di incomparabile bellezza. Un giorno nuotavano fuori e una nave pirata apparì. Disperato, il padre pregò gli dei per impedire la loro rapimento. Le principesse sentirono come i loro membri diventavano di sasso. Le tre sorelle più lontane formano alle Isole d'Oro, mentre la più giovane, vicino alla riva, diventò la penisola di Giens. Si dice che queste isole hanno conservato la splendida bellezza delle principesse.

Separate da molto tempo dalla Chaîne des Maures, le Isole d'Oro già chiamate

"Stoechades" (quelle in linea) chiudono la rada a sud di Hyères. L'arcipelago, di cui Porquerolles, Port Cros e Levant Isola fanno parte si estende su 22 chilometri e comprende anche altre piccole isole. Il nome di Isole d'Oro è stato nel Rinascimento, probabilmente perché sotto la luce del sole i micascisti hanno riflessi dorati.

Abitato fin dalla preistoria, l'arcipelago è protetto oggi per più della metà del suo territorio dal Parco Nazionale di Port-Cros, incaricato di salvaguardare l'eccezionale patrimonio terrestre e marino di questo angolo del Mediterraneo.